Cosa mangiare per curare l’insonnia

Curare InsonniaL’insonnia è la difficoltà di addormentarsi e di mantenere il sonno per tutta la durata del riposo. Ne soffrono molte persone che, a causa di questo disturbo, cominciano la giornata già stressate, stanche e nervose. In casi ancor più gravi l’insonnia può provocare anche malattie dovute allo scarso riposo dell’organismo poiché dormire, si sa, fa bene alla salute.

Sono molte le terapie del sonno consigliate e tutte mirano al rilassamento e al riposo dell’organismo, anche se l’insonnia rimane ancora un ostacolo da abbattere per medici e naturopati.

Tra i numerosi rimedi per dormire, la cura dell’alimentazione occupa un posto fondamentale. Quindi quali sono i cibi consigliati per curare l’insonnia?

In linea generale durante i pasti, soprattutto a cena, è meglio scegliere uova, carni bianche, legumi, pesce, yogurt e formaggi freschi.

La maggior parte dei pesci, in particolare il salmone e il tonno, sono ricchi di vitamina B6, necessaria a stimolare la melatonina, un ormone che favorisce il sonno con il calare del buio.

Il riso, l’orzo e il pane contengono un particolare amminoacido, il triptofano, indispensabile per curare l’insonnia in quanto stimola la serotonina, l’ormone del benessere.

Il latte e lo yogurt, e i prodotti lattiero-caseari in genere, vantano grandi dosi di calcio, il quale favorisce l’utilizzo da parte del nostro corpo di triptofano per creare la melatonina.

Tra i numerosi benefici dei semi di lino vi è anche quello di aumentare il livello di serotonina nell’organismo e favorire il sonno, grazie al magnesio, agli acidi grassi e agli Omega 3 in essi contenuti.

E voi quali altri cibi ci consigliate come rimedi per dormire?

Qui potete trovare invece un breve elenco dei cibi da evitare per chi soffre di insonnia!

Alimentazione , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.