Gli esercizi di ginnastica per l’osteoporosi

In molti credono che osteoporosi ed attività fisica non vadano affatto d’accordo. Invece è vero il contrario. La ginnastica per l’osteoporosi è molto importante perché crea una stimolazione meccanica dinamica, sufficiente ad ottenere un miglioramento della mineralizzazione ossea.

Innanzitutto è bene chiarire cosa sia l’osteoporosi. Secondo la definizione fornita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’osteoporosi è una malattia sistemica ad eziopatogenesi multifattoriale; è determinata da una patologica riduzione progressiva della massa ossea e da alterazioni microarchitetturali del tessuto osseo, che diventa fragile e maggiormente esposto al rischio di frattura.

Ginnastica per Osteoporosi

Esiste un modello di studi chiamato Curva Salute/Fitness che mette in relazione l’attività fisica e la massa ossea. Quindi è scientificamente provato che chi fa attività fisica regolarmente, soprattutto in posizione eretta, quindi imponendo il carico del peso del corpo, ha una massa ossea maggiore e più resistente di chi ha una vita sedentaria. Alla luce di questo, è evidente che muoversi, fare sport e seguire uno stile di vita dinamico, anche soltanto facendo delle passeggiare, può favorire lo sviluppo osseo ed allontanare l’osteoporosi.

Gli esercizi per l’osteoporosi, oltre alle già citate passeggiate, sono molti e prevedono anche il ballo e l’aerobica. La corsa leggera è ottima ma attenzione a non praticarla in caso di osteoporosi avanzata: c’è il rischio di incorrere in fratture. Il ciclismo ed il nuoto sono invece esercizi in cui il carico sulle ossa è inferiore e risultano dunque meno impattanti e pur sempre utili.

Se non si è molto allenati è importante tenere presente che bisogna iniziare ad approcciare l’attività fisica in modo graduale, senza esagerare, soprattutto all’inizio. Quando si parla di ginnastica per osteoporosi la prima cosa da tenere a mente è che, più che attività frenetiche e dinamiche, sarebbero da preferire attività che si basano su movimenti lenti e ben definiti, come lo yoga. Quando si decide di svolgere uno qualsiasi di questi esercizi per l’osteoporosi è bene non dimenticarsi, una volta finito, di dedicare almeno 5 minuti allo stretching.

E ricordatevi sempre che prima di intraprendere un’attività di ginnastica per osteoporosi è sempre bene consultare il proprio medico o il proprio ortopedico.

Fitness, I Suggerimenti di Chiara , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.