Gli alimenti contro il caldo estivo

Il sole che splende alto nel cielo, le cicale forniscono, l’erba rimane immobile e siamo alla continua ricerca di ombra: è ufficialmente iniziata l’estate, molto attesa dopo un tempo incerto. E già reclamiamo un po’ di fresco!

È inevitabile che il nostro corpo soffra le alte temperatura e soprattutto l’umidità di questi giorni, tanto da arrivare completamente sfinito a sera.

Per combattere il caldo ventilatori e aria condizionata però non bastano; a tavola sarebbe meglio prediligere cibi rinfrescanti che aiutino l’organismo a recuperare i liquidi e i sali minerali. Un esempio fra tutti l’anguria, frutto principe dell’estate che, in pochissime calorie, contiene il 95% d’acqua e molto potassio.

Se da una parte il caldo è una peculiarità di questa stagione, dall’altra la natura ci riserva frutta e verdura perfette per rimanere in salute ed attenuare la fatica di questi giorni.

Combattere il Caldo a Tavola

Una colazione a base di frutta è l’ideale per cominciare bene la giornata e combattere il caldo a tavola: ananas, mele, mirtilli, ribes, melone, fragole sono solo alcuni dei frutti che possiamo scegliere. Composti per lo più di acqua, hanno proprietà dissetanti e digestive. Inoltre sono ricche di vitamine e contengono poche calorie.

La lattuga non deve mai mancare sulla tavola in questa stagione, soprattutto perché è l’alimento ideale da abbinare a gustosi piatti unici. Composta dal 95% di acqua, è ricca di minerali e oligo-elementi, iodio, magnesio e rame. Anche il pomodoro e la carote sono perfetti durante i giorni estivi, senza contare che oltre alle loro proprietà nutritive, sono anche i migliori alleati della tintarella.

Assolutamente da evitare caffè, alcolici, bevande zuccherate o energetiche che non dissetano ma al contrario aumentano il bisogno di acqua.

Alimentazione , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>