Mangiare carciofi per depurare l’organismo

Dite la verità, durante le feste vi siete concessi il piacere di assaggiare tutte le bontà della tavola, senza ascoltare la vocina che ad ogni boccone diceva “dieta”? Avete fatto bene! 🙂

Concedersi qualche strappo alla regola aiuta a rimanere concentrati sull’obiettivo: secondo l’American Health & Beauty l’approccio dietetico è psicologicamente più semplice se si mantiene l’idea di una possibile deviazione di percorso.

Il lato negativo di queste abbuffate è il senso di pesantezza e gonfiore che si presenta subito dopo, senza considerare che condimenti, salse e cotture possono nuocere al nostro organismo. Non temete, la parola d’ordine è depurare l’organismo e i carciofi sono i protagonisti della tavola a gennaio!

→ Scopri qui i nostri consigli su come disintossicare e depurare il fegato!

Tra le proprietà dei carciofi troviamo:

  • molti principi attivi e poche calorie
  • fibre, ferro, magnesio, potassio e fosforo
  • regolano l’appetito e stimolano la diuresi
  • combattono colesterolo, diabete, cellulite e ipertensione

La cottura a vapore valorizza al meglio le proprietà dei carciofi, oltre ad esaltarne il sapore. Una volta cotti, però, le proprietà del carciofo si alterano rapidamente, sviluppando tossine: è meglio pertanto mangiare i carciofi appena cotti. Il carciofo è l’alimento ottimale per depurare l’organismo perché contiene la cinarina, che stimola la produzione della bile, facilitando la digestione dei grassi e abbassando i livelli di colesterolo.

Gli amanti delle tisane possono depurare l’organismo anche preparando un infuso con le foglie di carciofo: è molto amaro ma pare abbia un effetto benefico sul sistema cardiocircolatorio, eliminando il colesterolo dal sangue.

Alimentazione, Salute e Benessere , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.