Sostituti del caffè? Ecco alcune valide alternative!

Se per qualsiasi motivo doveste optare per dei sostituti del caffè, sapreste cosa scegliere? Può capitare a chiunque che il medico consigli, magari per un breve periodo, di non bere più la bevanda più amata al mondo. E se vi dovesse capire, conoscete delle valide alternative al caffè?

Una risposta vera e propria non c’è poiché nessuna bevanda è uguale al caffè e non esiste qualcosa che riesca a dare lo stesso piacere fuso con quella carica che solo il caffè sa dare. Eppure ci sono delle bevande che svolgono egregiamente la loro funzione anzi, alcuni sostengono addirittura che in certi momenti siano addirittura meglio del caffè! Vediamo quali sono.

Tra i sostituti del caffè il più famoso è sicuramente il caffè d’orzo. Diffusosi già nel 1800, si presenta con lo stesso colore scuro e intenso del caffè ma, essendo privo di caffeina, se ne possono bere più tazze al giorno. Ha un gusto meno deciso ed è consigliato a fine pasto perché aiuta la digestione, inoltre svolge un’ottima azione antinfiammatoria e diuretica.

Molto conosciuto è anche il ginseng, il quale non ha un gusto così appagante ma tra le alternative al caffè è una di quelle che fa rimpiangere meno il suo apporto “energetico”. Il ginseng infatti aiuta a ridurre il senso di affaticamento e facilita il recupero delle forze. Si trova facilmente al supermercato ma anche in erboristeria, pronto da usare per infusi. Alcuni sostengono addirittura che il ginseng abbia proprietà antidepressive e afrodisiache ma non vi è alcuno studio scientifico che lo confermi.

Sostituti del Caffè

ginseng

Come il ginseng, anche lo zenzero proviene dall’Oriente. Il decotto allo zenzero è considerato uno dei sostituti del caffè più performanti dal punto di vista energetico, inoltre migliora la circolazione, riscalda e protegge da mal di gola e raffreddore. Insomma, sembra avere addirittura molte più qualità del caffè!

Alternative al Caffè

decotto allo zenzero

Infine, dalla cultura popolare arriva una delle alternative al caffè made in Italy: il caffè alla cicoria. Ricavato dalle radici della pianta, presenta ottime proprietà benefiche: aiuta la digestione, è un ipoglicemizzante e un cardiotonico, cioè regola la frequenza cardiaca. Anche per la preparazione di questa bevanda si può utilizzare la moka ma è consigliabile però non riempire completamente il filtro. Insomma, chi volesse fare a meno del caffè può farlo, eccome!

E voi conoscete altri sostituti del caffè da segnalarci? Utilizzate il box commenti!

Alimentazione, I Suggerimenti di Chiara , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.